Edificio

Applicazioni tipiche dei sistemi di filtrazione a sabbia

D'altro canto, i sistemi con valvola di montaggio automatica possono essere soggetti a malfunzionamenti. A seconda dell'installazione del sistema di filtraggio a sabbia, è possibile che estrae acqua dalla linea di ritorno nel bacino idrico. Ciò può causare una pressione negativa nella caldaia, che a sua volta apre la valvola. Ciò accadrebbe esattamente al contrario di ciò che è il compito: ovvero una ventilazione. Se c'è troppa aria nel sistema di filtraggio a sabbia, non deve necessariamente essere dovuto alla ventilazione stessa. Inoltre, la linea di alimentazione (linea di aspirazione) può aspirare aria se perde. Per una pompa non autoadescante, deve anche essere sfiatata. Ultimo ma non meno importante, potrebbe esserci un difetto nel tubo di sfiato nella caldaia - ad esempio, se hai rinnovato la sabbia. Ma poi è anche parte del compito da riempire con l'acqua di sabbia nel filtro.

In rari casi, la linea di aspirazione potrebbe essere troppo larga. Le pompe di aspirazione convenzionali e autoadescanti funzionano con pressione negativa, ma non con il vuoto. Questo limita fisicamente la lunghezza del percorso di aspirazione. Ciò significa che anche le pompe più potenti possono pompare un massimo di circa 8 m di acqua. Se il percorso di aspirazione è troppo lungo, ovvero supera gli 8 m, le prestazioni della pompa potrebbero non riuscire perché non è una pompa a vuoto.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento